Che cos'è la mesoterapia?

La mesoterapia (anche detta intradermoterapia distrettuale) è una pratica medica che consiste nell’inoculazione intradermica distrettuale e/o loco regionale di piccole quantità di sostanze (farmaci classici specifici, oppure prodotti fitoterapici/omeopatici).

La mesoterapia, metodica di largo utilizzo nell’ambito della medicina estetica, è una tecnica ideata nella seconda metà del XX secolo da Michel Pistor, medico francese, il quale valutò la possibilità di somministrare determinati farmaci attraverso iniezioni intradermiche per due principali motivi: il primo per limitarne gli effetti collaterali, il secondo per incrementarne la distribuzione direttamente nella zona interessata dal processo patologico.

I capisaldi della tecnica mesoterapia sono tre: poco, raramente e nel punto giusto.
La pelle funge quindi da serbatoio e il prodotto si diffonde direttamente nell’area target senza passare nel sangue, nel fegato, nei reni o nello stomaco per raggiungere il bersaglio. Il suo scopo è quello di trattare il problema il più strettamente possibile, con i minimi effetti negativi.

La somministrazione mesoterapica richiede infatti dosaggi inferiori e necessita di un tempo minore per espletare la propria azione che risulterebbe essere anche più duratura.

I farmaci utilizzati per la Mesoterapia Drenante, variano ovviamente, a seconda del tipo di patologia da trattare; i principali sono gli antinfiammatori, gli antiedemigeni, i capillaro-protettivi, i revitalizzanti cutanei ecc.
Tali farmaci vengono iniettati con l’utilizzo di appositi aghi che possono avere lunghezze diverse (generalmente 4, 6 e 12 mm) e un diametro di 0,4 mm.

La mesoterapia è una metodica sicura ed efficace.
Nel campo della medicina estetica, la mesoterapia ha assunto un posto di rilievo e conosce un vero boom con diverse possibili applicazioni. Boom giustificato dal fatto che, rispetto ai vari trattamenti estetici, creme, integratori, risulta una metodica dai reali benefici.

Cos'è la cellulite?

Corrisponde ad un aumento della massa grassa dell’ipoderma con ritenzione idrica e fibrosi localizzata intorno alle cellule adipose. È quindi responsabile in molte donne della comparsa di depressioni cutanee e dell’effetto “buccia d’arancia”, fonti di disagio a livello estetico.

È quindi importante identificare il tipo di cellulite al fine di offrire un trattamento appropriato:

  • La cellulite adiposa causata dal grasso in eccesso; ha un aspetto morbido e non è dolorosa alla palpazione. È legata al sovrappeso e/o problemi ormonali. Si accumula sui fianchi, sui glutei e sulla pancia. Si può facilmente diagnosticare pizzicando la pelle e si presenta con piccole conche;
  • La cellulite fibrosa è causata da un aumento del tessuto connettivo e indurimento dell’adipe con formazione di tanti piccoli noduli palpabili (pelle a buccia d’arancia). Può risultare dolorosa quando pizzicata;
  • La cellulite edematosa è causata da una forte ritenzione idrica. La cattiva circolazione del sangue e scarso drenaggio sono le due cause principali. Si manifesta con gambe pesanti e doloranti, sintomi che tendono a peggiorare dopo una giornata passata in piedi o durante il periodo estivo;
  • Cellulite mista, un mix tra cellulite adiposa ed edematosa.

FAQ

Come trattare la cellulite con la mesoterapia drenante?

In mesoterapia, utilizzando diverse miscele che agiscono su tutti i componenti che favoriscono la formazione di cellulite, allora si distinguono:

  • Mesoterapia per la ritenzione idrica e per la cellulite edematosa (drenante anticellulite) migliora la circolazione e il drenaggio venoso-linfatico; aiuta il corpo ad eliminare i liquidi in eccesso e le tossine che si accumulano tra le cellule (responsabili di generare infiammazione locale) e migliora il metabolismo cellulare.

Il tutto si traduce in un effetto drenante con gambe dall’aspetto più leggero e tonico con riduzione della ritenzione idrica (cellulite). Viene spesso usata per combattere la sensazione gambe pesanti che affligge molte donne soprattutto nella stagione estiva quando il caldo.

  • Mesoterapia lipolitica efficace soprattutto per le aree localizzate di tessuto adiposo (grasso), zone come pancia, fianchi, interno cosce e ginocchia, glutei …, migliora la forma della zona trattata, rimodellandola, distruggendo le cellule adipose accumulate.

È un trattamento doloroso?

Queste iniezioni vengono effettuate utilizzando un ago molto sottile e corto e il processo non è doloroso.

Quante sessioni sono necessarie?

Il protocollo per la mesoterapia, rivolta alla riduzione della cellulite, consiste in una sessione a settimana.

Il numero di sessioni richieste è determinato dall’aspetto iniziale e dal risultato desiderato. I protocolli consigliano dalle 4 alle 6 sedute a distanza di una settimana dall’altra; a seguire è possibile pensare ad un mantenimento con una seduta al mese.

Questo percorso è consigliato se si vuole avere un miglioramento tangibile.

Quanto tempo ci vorrà prima che io veda i risultati?

I risultati sono visibili fin dalle prime sedute e i miglioramenti vanno sommandosi di seduta in seduta. Si assiste ad una netta riduzione dell’aspetto a buccia d’arancia, riduzione delle circonferenze e della ritenzione idrica.

Inoltre, la pelle diventa più morbida e levigata con miglioramenti sia visivi che al tatto.

È essenziale seguire un regime alimentare sano e praticare attività fisica per ottimizzare i risultati.